Facebook interromperà il supporto a IE6 e lo dovreste fare anche voi

Scritto da Stefano | 28 agosto, 2010

Facebook terminerà presto il supporto a Internet Explorer 6. In realtà, il vecchio browser sarà incompatibile solo con le nuove funzionalità che verranno presto inserite nella chat. La mossa da Facebook è solo lo sforzo più recente di allontanarsi dai browser obsoleti che si rifiutano di scomparire. La decisione di Facebook illustra ancora una volta perché, le organizzazioni che si basano ancora su IE6, dovrebbero finalmente considerare l’aggiornamento.

In un post sul blog di Facebook viene descritto il problema che ha fatto prendere questa decisione: “molti di voi ci hanno detto che a volte la sessione di chat va e viene o addirittura si arresta completamente. Stiamo lavorando duramente per porre fine a tali interruzioni in modo che la vostra esperienza sia stabile e costante.”
…l’articolo continua »

Windows 7 trucco 47 – Rinomina l’amministratore per maggior sicurezza

Scritto da Stefano | 21 maggio, 2010

Una delle mosse più criticate di Microsoft, quando si tratta di sicurezza in Windows 7 è stata creare nomi predefiniti per gli account sia dell’amministratore che del guest su ogni copia del sistema operativo. Un hacker, sapendo che questi utenti esistano su ogni installazione di Windows 7, potrebbe puntare a loro per accedere a qualsiasi PC che esegue Windows 7.

Chiamati giustamente Administrator e Guest, questi utenti erano destinati a rendere la vita più facile per chi possiede o gestisce un PC  Windows 7. Purtroppo, ovunque esista la normalizzazione, esiste anche una forte motivazione per un hacker o un criminale ad approfittare delle vulnerabilità di tale standardizzazione per ottenere un’accesso non autorizzato.

Fortunatamente, Microsoft rende facile rinominare questi due utenti per rendere più difficile ad un hacker aggirare le misure di sicurezza atte a proteggere questi utenti.

…l’articolo continua »

Come bloccare i virus dei file PDF

Scritto da Stefano | 5 maggio, 2010

La settimana scorsa, diverse società di sicurezza hanno avvertito di una grande campagna di malware che ha cercato di ingannare gli utenti facendogli aprire dei PDF truccati che sfruttato un difetto di progettazione senza patch del formato PDF, un hacker potrebbe usare questa vulnerabilità per infettare gli utenti del software di Adobe.

Tale difetto nella funzione “/Launch” della specifica PDF è stato divulgato a fine marzo dal ricercatore sulla sicurezza belga Didier Stevens, che ha dimostrato come potrebbe abusare di questa funzionalità per eseguire malware incorporato in un documento PDF. Ha anche riferito che ha capito come cambiare l’avviso di Adobe Reader per migliorare la truffa.

…l’articolo continua »

Attenti a quei vip

Scritto da Stefano | 5 marzo, 2010

McAfee (www.mcafee.com) nel suo spam report di gennaio ha pubblicato la classifica dei nomi celebri più usati per lo spam (www.avertlabs.com/research/blog/)

A volte gli spammer usano il nome delle celebrità per attirare la nostra attenzione. Sanno che in questo modo parecchie persone ci cascheranno.

Non è difficile capire se una email e spam, esistono poi diversi software che analizzano la posta al posto nostro. Certo però che nel dubbio potremmo comunque guardare da chi proviene, perdendo ogni giorno molto tempo. L’importante comunque è utilizzare un buon antivirus che controlli anche la posta, purtroppo per email non ci arriva solo testo.

Di seguito l’elenco completo dei primi 25 nomi maschili e femminili:
…l’articolo continua »